Comune di Ronchi dei Legionari

Gemellato con Metlika (Slovenia) e Wagna (Austria-Stiria)

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Piano Paesaggistico Regionale

L'”Archivio partecipato" è uno strumento Web-Gis creato per raccogliere preziose informazioni relative al paesaggio locale, in termini positivi o negativi, che saranno utilizzate come base conoscitiva per la redazione del Piano Paesaggistico del Friuli Venezia Giulia.
Tale strumento è aperto a tutti i cittadini della regione che potranno accedervi liberamente attraverso il sito partecipazionepprfvg.uniud.it.
In particolare, si possono segnalare elementi puntuali (alberi monumentali, edifici ecc.), areali (boschi, prati, zone industriali, artigianali ecc.) e lineari (sentieri, fiumi, infrastrutture ecc.) mediante un’icona posizionata sulla parte sinistra dello schermo. Una volta scelto il tipo di marcatore e averlo posizionato sulla mappa (sarà possibile a riguardo scegliere tra diverse basi cartografiche, quali Openstreetmap, Opencyclemap, Bing e Google), si aprirà la scheda di segnalazione.
La scheda è suddivisa in tre parti: “Informazioni generali”, “Valutazione della qualità” e “Informazioni facoltative”.
Le prime due parti comprendono campi ai quali è obbligatorio rispondere affinché la segnalazione vada a buon fine, altri campi sono facoltativi.
I campi obbligatori sono:
-    Nome/Toponimo
-    Indica la località/frazione e il comune di riferimento dell'elemento segnalato:
-    L'elemento che vuoi segnalare a quale delle seguenti categorie appartiene?
-    Indica se l'elemento segnalato corrisponde a uno dei seguenti esempi. Oppure seleziona "altro":
Negli ultimi due casi si aprirà un menu tendina con diversi elementi tra i quali scegliere.
Le parti facoltative vanno ad arricchire la segnalazione con ulteriori informazioni, quali:
-    Descrivi brevemente l’elemento segnalato
-    Assegna un punteggio relativamente al valore/impatto dell’oggetto della segnalazione, dove 1 equivale a massimo degrado e 6 a massimo valore. Si potrà optare tra diverse categorie di valore/impatto, indicandone massimo tre (naturalistico/ambientale, storico/culturale, estetico/evocativo, spirituale, economico/produttivo, qualità della vita). Sarà invece obbligatorio dare una valutazione complessiva all’elemento indicato.
Tra le altre informazioni facoltative, si chiede ad esempio se l’elemento è accessibile o no, se è tutelato o no, se è a rischio di perdita o no, se è soggetto ad una buona o cattiva pratica. Sarà possibile inoltre dare dei suggerimenti o proposte in merito all’elemento segnalato e caricare immagini o documenti che riguardano lo stesso.
Chi vorrà, potrà lasciare il proprio nome e cognome oltre la propria e-mail.
Ogni scheda raccoglie una sola segnalazione, quindi, chi desidera fare più segnalazioni dovrà compilare di volta in volta una nuova scheda.
Il segnalatore permette inoltre di visualizzare le segnalazioni fatte da altri cittadini attraverso o la voci “Cerca segnalazioni” o “Segnalazioni” poste nella barra in alto.
La segnalazione prima di essere resa pubblica sarà sottoposta alla validazione da parte del gruppo di lavoro dell’Università di Udine.

Qui il Vademecum del percorso partecipativo

Vademecum delle Zone A e B

Qui la locandina e qui il manifesto