I.C.I. - Imposta Comunale sugli Immobili

Riscossione dell’Imposta Comunale sugli Immobili (ICI)

L’imposta era dovuta da tutti coloro che possiedono un immobile sul territorio dello Stato a titolo di  proprietà, usufrutto, uso, superficie, abitazione, ecc. ovvero in base a contratto di locazione finanziaria o di concessione demaniale, comunque in tutti i casi previsti dal D.Lgs. n. 504/92.

Dall’anno 2008 era stata abolita l’ICI sull’abitazione principale e sulle abitazioni ad essa assimilate per legge o per regolamento tranne che per gli immobili di categoria catastale A1 (abitazioni di tipo signorile), A8 (abitazioni in ville e A9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici).

Essa è stata abrogata e sostituita dall’istituzione in via sperimentale per gli anni 2012 e 2013 dell’imposta municipale propria (IMU) con il D.L. n. 201 dd. 6 dicembre 2011, convertito in L, 214 dd. 22 dicembre 2011.

Permane in capo al Comune tutta l’attività di controllo relativa alle annualità pregresse che prevede il recupero dell’eventuale imposta ancora dovuta e/o non versata.

Le vigenti disposizioni normative art. 1, comma 161, L. 296/2006 prevedono che:  

A partire dal 1/1/07, relativamente alla
* rettifica delle dichiarazioni incomplete o infedeli o dei parziali o ritardati versamenti;
* accertamento d’ufficio delle omesse dichiarazioni o degli omessi versamenti;
gli enti locali devono notificare al contribuente, anche a mezzo posta con raccomandata con avviso di ricevimento, un apposito avviso motivato- a pena di decadenza- entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento sono stati o avrebbero dovuto essere effettuati.
Entro gli stessi termini devono essere contestate o irrogate le sanzioni amministrative tributarie previste dalla legge.

 

PROSPETTO RIEPILOGATIVO DELLE ALIQUOTE I.C.I.

 

ANNO

ABITAZIONE PRINCIPALE

PERTINENZE

ALTRO

TERRENI

DETRAZIONI

2007

5,5 per mille

5,5 per mille

7 per mille

7 per mille

Euro 103,29

2008

ESENTE

ESENTI

7 per mille

7 per mille

Euro 103,29

2009

ESENTE

ESENTI

7 per mille

7 per mille

Euro 103,29

2010

ESENTE

ESENTI

7 per mille

7 per mille

Euro 103,29

2011

ESENTE

ESENTI

7 per mille

7 per mille

Euro 103,29

Regolamento