Zasebna gradnja

ODGOVORNA OSEBA: Claudia Altran

TELEFON: 0481 477216

FAKS: 0481 477170

E-MAIL: edilizia.privata@comuneronchi.it

Uradne ure

ADDETTI AL SERVIZIO:

Istruttore tecnico geom. Gianluca Bettelle (zona Ronchi dei Legionari Ovest/Soleschiano/Zona Industriale)

TELEFONO: 0481 477217

POSTA ELETTRONICA:  gianluca.bettelle@comuneronchi.it  

 

Istruttore tecnico geom. Caterina Storni (zona Ronchi dei Legionari Est/Vermegliano/Selz)

TELEFONO: 0481 477246

POSTA ELETTRONICA: caterina.storni@comuneronchi.it

Orario di apertura al pubblico

Vedi qui  

Pristojnosti

Urad za zasebno gradnjo opravlja dejavnost gradbenega nadzora in kontrole nad teritorijem in skrbi za tehnično - administrativne postopke, ki jih predvideva veljavna zakonodaja, še posebno za:

  • izdajo gradbenih dovoljenj, dovoljenj za urejanje krajine in sprejem prijav za začetek gradbenih del;
  • izdajo potrdil o ustreznosti, potrdil o primernosti stanovanj za bivanje, izvedbo tehničnih preverb v zvezi z dodelitvijo socialnih stanovanj, izdajo uredb o neprimernosti stanovanj za bivanje;
  • za pogodbeno gradnjo in predajo stanovanj javne pogodbene stanovanjske gradnje;
  • dodelitev registrskih številk za zasebna dvigala;
  • legalizacijo črnih gradenj;
  • črne gradnje;
  • izdajo potrdil in dokazov v gradbenih zadevah;
  • urad skrbi tudi za stike z uporabniki v zvezi z vsemi gradbenimi postopki, podaja mnenja k izdaji dovoljenj za izpuste v atmosfero in sodeluje pri izdelavi klasifikacije zdravju škodljivih vrst proizvodnje (ki jo pripravlja Pokrajina Gorica); zbira potrdila, ki so potrebna ob namestitivi ali pri posegih na napeljavah za ogrevanje in električnih napeljavah in o tem poroča pokrajinskim gospodarskim zbornicam.
Način oddaje Enotnega dokumenta o regularnosti plačevanja prispevkov - D.U.R.C.

DURC se lahko odda v ORIGINALU, ali v VERODOSTOJNI  KOPIJI, ki mora poleg FOTOKOPIJE vsebovati samo-izjavo, oddano na obrazcu za NADOMESTNO IZJAVO OVERJENEGA AKTA, ali pa prek predložitve originala, ki ga uporabnik prinese na vpogled v urad. 

 

Za gradbene postopke, vezane na trgovske dejavnosti s površino prek 400 m2 (srednja in velika trgovska dejavnosti) kot tudi za postopke, vezane na proizvodne dejavnosti, ter izdajo dovoljenj za postavitev ali izvajanje sprememb na cestnih napeljavah za distribucijo goriv, je pristojen OBMOČNI  ENOTNI  URAD ZA PROIZVODNE  DEJAVNOSTI, s sedežem v Ronkah - v Uradu za trgovske dejavnosti 

AVVISO – obbligo di comunicazione della notifica preliminare, ai sensi dell’art. 90 D.Lgs. 81/2008

Si ricorda ai committenti, ai responsabili dei lavori ed imprese  l’obbligo di presentare la notifica preliminare prevista dal D. Lgs. 81/2008, artt. 90 e 99, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

“Il committente o il responsabile dei lavori, anche nel caso di affidamento dei lavori ad un'unica impresa o ad un lavoratore autonomo: .. trasmette all’amministrazione concedente, prima dell’inizio dei lavori oggetto del permesso di costruire o della denuncia di inizio attività, copia della notifica preliminare di cui all’articolo 99, il documento unico di regolarità contributiva delle imprese e dei lavoratori autonomi, fatto salvo quanto previsto dall’ articolo 16-bis, comma 10, del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, e una dichiarazione attestante l’avvenuta verifica della ulteriore documentazione di cui alle lettere a) e b).
 
Contenuto della notifica preliminare di cui all'articolo 99 ed allegato XII
1. Data della comunicazione.
2. Indirizzo del cantiere.
3. Committente (i) (nome (i), cognome (i), codice fiscale e indirizzo (i).
4. Natura dell'opera.
5. Responsabile (i) dei lavori (nome (i), cognome (i), codice fiscale e indirizzo (i).
6. Coordinatore (i) per quanto riguarda la sicurezza e la salute durante la progettazione dell'opera (nome (i), cognome (i), codice fiscale e indirizzo (i).
7. Coordinatore (i) per quanto riguarda la sicurezza e la salute durante la realizzazione dell'opera (nome (i), cognome (i), codice fiscale e indirizzo (i)).
8. Data presunta d'inizio dei lavori in cantiere.
9. Durata presunta dei lavori in cantiere.
10. Numero massimo presunto dei lavoratori sul cantiere.
11. Numero previsto di imprese e di lavoratori autonomi sul cantiere.
12. Identificazione, codice fiscale o partita IVA, delle imprese già selezionate.
13. Ammontare complessivo presunto dei lavori (euro).

AVVISO relativo alle MANOMISSIONI di SUOLO PUBBLICO

Si porta a conoscenza dei richiedenti e dei Sigg.ri Professionisti che è obbligatorio ottenere preventivamento l'autorizzazione alla manomissione del suolo pubblico, nel caso di lavori che possono interessare la proprietà pubblica, quindi è obbligatorio allegare la suddetta autorizzazione contestualmente alla segnalazione di inizio attività edilizia (SCIA) e comunque prima dell'inizio dei lavori.


MODIFICHE ALLA L.R. 19/2009 - CODICE DELL'EDILIZIA

Aggiornamento sito del 16 gennaio 2013

MODIFICHE ALLA L.R. 19/2009 – CODICE DELL’EDILIZIA  

Si segnala ai sigg. tecnici e richiedenti che, a partire dal 28.12.2012, è entrata in vigore la Legge Regionale n. 26 del 21.12.2012 che introduce importanti novità in materia edilizia.

In particolare si evidenzia la modifica della disciplina della Denuncia Inizio Attività edilizia (DIA) che viene ad essere così sostituita dalla Segnalazione Certificata di Inizio Attività edilizia (SCIA).

In attesa di disposizioni regionali circa le modifiche alla modulistica, l’Ufficio Edilizia Privata accetta le segnalazioni redatte sulla modulistica già approvata per la DIA edilizia, modificata laddove necessario.

Lo stesso Ufficio rimane a disposizione per delucidazioni e chiarimenti.

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLA L.R. 19/2009 - CODICE DELL'EDILIZIA

“Si avvisa che è stato pubblicato sul BUR della Regione – 1° Supplemento ordinario al BUR n. 5 del 1/2/2012 – il Regolamento di attuazione della L.R. 19/2009 -Codice dell’edilizia-.

Pertanto, a partire dalla data di entrata in vigore (02.02.2012), le relative pratiche edilizie andranno presentate utilizzando la modulistica allegata al Regolamento, disponibile sul sito web della Regione FVG/Bollettino Ufficiale”

Link Regione : www.regione.fvg.it

 

On line il nuovo sito istituzionale della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia

La Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia ha messo on line il nuovo sito istituzionale  
www.sbeap.fvg.beniculturali.it
per informare e supportare i cittadini nella relazione con la pubblica amministrazione.
In questa pubblicazione elettronica, Accessibilità e trasparenza sono i criteri perseguiti per consolidare il rapporto con gli utenti e il territorio.
Sono a disposizione le indicazioni procedurali e la modulistica scaricabile per avviare le pratiche autorizzative, i contatti e l'indicazione dei funzionari di zona per un rapporto più diretto con il nostro Istituto e molte altre informazioni.

2017 Nuova modulistica edilizia unificata regionale

Dal 7 settembre 2017 è in vigore la nuova modulistica unificata regionale in materia edilizia, che recepisce le modifiche introdotte dalla LR 29/2017 (Decreto n. 6009/TERINF dd. 07/09/2017). Per maggiori informazioni, si veda il sito web della Regione FVG, al link: http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/infrastrutture-lavori-pubblici/FOGLIA2/modulistica/modulistica.html.

Si informa che, in base al Decreto Regionale n. 6611 del 15/12/2016, dal 1° gennaio 2017 è obbligatorio l’utilizzo della nuova modulistica edilizia unificata regionale, valida per lo sportello unico attività produttive (per i procedimenti relativi a fabbricati produttivi o misti residenziali-produttivi di competenza dello SUAP). Per maggiori informazioni, si veda il sito WEB della Regione FVG, al link: (http://suap.regione.fvg.it/portale/cms/it/informazioni/notizie/Modulistica-edilizia-regionale-00001/) e cliccando: Modulistica regionale unificata per l'edilizia in formato .odt. Le domande che utilizzano questa modulistica andranno sottoscritte digitalmente ed inviate telematicamente allo Sportello Unico Attività Produttive. 

Disciplina organica in materia di difesa del suolo e di utilizzazione delle acque

Nuove disposizioni per l’applicazione del principio dell’invarianza idraulica di cui all’art.14, comma 1, lettera k) della legge regionale 29 aprile 2015, n.11 (Disciplina organica in materia di difesa del suolo e di utilizzazione delle acque).

Vista l’entrata in vigore del Regolamento inerente la disciplina di cui sopra si rende disponibile il facsimile di dichiarazione/asseverazione da presentare allegata ai progetti di interventi edilizi al fine della loro approvazione ed eventuale rilascio del titolo abilitativo.

Pooblaščeni odbornik

Roberto Fontanot